Progetto:

Legato ma libero

Operatori coinvolti:

Roberta Sabbion, Massimo Padoan, Massimo Galiazzo, Chiara Baretta, Luca Fellin, Alberto Rainer, Alessandro Balzan

Anno di realizzazione:

2008

Committenti:

Comunità San Francesco (Monselice – Padova)

Partners e collaboratori:

Cai Montecchio – Cai Padova – Cai Chioggia – Guide Alpine X Mountain Padova (Andrea Testa , Davide Crescenzio) – Taino Engaku (Luigi Mario) e il suo collaboratore Maurizio Castellan – Pierino Dal Prà – Fulvio Spanio – Cagnin Rino

Abstract:

Accompagnare soggetti dipendenti da sostanze inseriti in una comunità terapeutica al confronto con il rischio, il disequilibrio, la vertigine. Una esposizione che evita sia il ritiro che lo sballo tramite dispositivi specifici individuali e di gruppo che il progetto cura: cerchi di riflessione sull'esperienza in corso con collegamenti costanti alla vita, allenamento e formazione sulla tecnica di coordinamento motorio, allenamento e formazione emotiva sul controllo dell'ansia in arrampicata (e nella vita), recupero del gioco come dimensione formativa e costruzione della memoria dell'esperienza attraverso un diario a più mani e dei reporter poliprospettici. Il percorso si è sviluppato in dieci uscite in ambiente (una di due giorni conclusiva), in tre serate di approfondimento culturale con ospiti esterni), in una serata conclusiva di restituzione.

Il progetto è stato riconosciuto corso di Arrampicata AL1 e A1 dal Club Alpino Italiano.

Progetto:

Legati ma liberi step by step

Operatori coinvolti:

Roberta Sabbion - Massimo Galiazzo

Anno di realizzazione:

2011-2012 ( In corso)

Committenti:

SERT Pordenone

Partners:

Sert Pordenone, Cai di Pordenone e provincia, Associazione “I ragazzi della panchina”

Abstract:

Il progetto è rivolto a soggetti tossicodipendenti attivi ed è figlio di “Legato ma libero” con una struttura meno da corso ma più da uscita mensile. Il progetto è costruito in tre step:

  1. Una formazione-sensibilizzazione rivolta ad adulti del territorio e del Cai per sensibilizzarli sulle dipendenze e sue diverse letture, nonché sull’utilizzo dello strumento montagna per fini terapeutici.

  2. Una formazione pratica in ambiente con giovani adulti ( 18-25 anni) per rendere l’uscita in montagna educativa

  3. Attivazione delle uscite di ragazzi tossicodipendenti attivi con i giovani-adulti e adulti formati monitorate dal Sert di Pordenone

Progetto:

Gruppo Avventura

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo - Luca Fellin - Roberta Sabbion - Barbara Greggio

Anno di realizzazione:

2013-2014

Committenti:

Comunità terapeutiche Casa Aurora- Villa Emma ( comunità terapeutica madre-bambino) e Villa Renata ( comunità terapeutica per la tossicodipendenza) Venezia per il trattamento delle tossicodipendenti e patologie psichiatriche similari

Partners:

Cai Dolo, Cai Mestre, Cai Venezia, Cai Mirano , Associazione 360° , Associazione T'Essere 

Abstract:

Il progetto è rivolto a madri tossicodipendenti attivi e ai loro figli, nonchè a single delle comunità terapeutiche suddette. Lavora sull'esposizione al rischio nei suoi due aspetti di organizzazione e memoria. Prevede un'uscita al mese con relativi dispositivi pedagogici e di cura.

Progetto:

Gruppo Avventura

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo - Luca Fellin

Anno di realizzazione:

2015-2016

Committenti:

Comunità terapeutiche Casa Aurora- Villa Emma ( comunità terapeutica madre-bambino) e Villa Renata ( comunità terapeutica per la tossicodipendenza) Venezia per il trattamento delle tossicodipendenti e patologie psichiatriche similari. www.comuve.it

Partners:

Cai Dolo, Cai Venezia, Cai Mirano , Associazione 360° , Free Waters, Travelsport

Abstract:

Il progetto è rivolto a madri tossicodipendenti attivi e ai loro figli. Lavora sull'esposizione al rischio nei suoi due aspetti di organizzazione e memoria. Prevede un'uscita al mese con relativi dispositivi pedagogici e di cura. Il progetto ha preso sempre più una connotazione tutta al femminile. Inoltre dedica anche almeno 3 uscite annuali all'uscita con i bimbi in ambiente: per imparare ad accompaganare all'atteggiamento esplorativo anche i prorpi figli

Progetto:

Gruppo Avventura

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo - Luca Fellin

Anno di realizzazione:

2017-2018

Committenti:

Comunità terapeutiche Casa Aurora- Villa Emma ( comunità terapeutica madre-bambino) e Villa Renata ( comunità terapeutica per la tossicodipendenza) Venezia per il trattamento delle tossicodipendenti e patologie psichiatriche similari. www.comuve.it

Partners:

Cai Dolo, Cai Venezia, Cai Mirano , Free Waters, Associazione Balli coi Lupi, Terra di Mezzo e Acropark Le Fiorine. Comunità Silesia (Cooperativa Linte VI) www.linte.it

Abstract:

Il progetto è rivolto a madri tossicodipendenti attivi e ai loro figli. Lavora sull'esposizione al rischio nei suoi due aspetti di organizzazione e memoria. Prevede un'uscita al mese con relativi dispositivi pedagogici e di cura. Il progetto ha preso sempre più una connotazione tutta al femminile. Trekking, arrampicata, canyoning, bivacco, ferrate e normali dolomitiche, ciaspe sulla neve, gara di orienteering con la comunità Silesia, spleologia le attività proposte.

Inoltre dedica anche 4 uscite annuali all'uscita con i bimbi in ambiente: per imparare ad accompagnare all'atteggiamento esplorativo anche i propri figli. Con i bimbi il rafting, l'acro-park, il gioco sulla neve e il contatti con il cane in un centro di educazione cinofila.

Progetto:

Gruppo Avventura -MOTION

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo - Luca Fellin -Alice Lazzaro

Anno di realizzazione:

2019-2020

Committenti:

Comunità terapeutiche Casa Aurora- Villa Emma ( comunità terapeutica madre-bambino) e Villa Renata ( comunità terapeutica per la tossicodipendenza) Venezia per il trattamento delle tossicodipendenti e patologie psichiatriche similari. www.comuve.it

Presentato in partnership con Casa Aurora in una rete europea di Comunità terapeutiche (progetto MOTION MOuntain Therapy to ImprOve meNthal health) la EuroHealthNet.

Partners:

Cai Dolo, Cai Venezia, Cai Mirano , rafing e canyoning con Free Waters, speleologia con il gruppo CRS Proteo contatto con i cani con Associazione Balli coi Lupi, Insegnante di Yoga in natura- Ecotuner- Educatrice Body Mind Cenetering 

Vanesa Tesone, Falconeria con Stirpe Rapace, Onoterapia con La terra degli Asini, Free walking e Nordic walking con Luca Zambolin, barca a vela con Savia Vela, trekking sensoriale con guida naturalistica Paola Donadon . Comunità Silesia (Cooperativa Linte VI) www.linte.it. Partecipazione a Sentieri di libertà Sardegna.

Abstract:

Il progetto è rivolto a madri tossicodipendenti e patologie psichiatriche similari e ai loro figli. Lavora sull'esposizione al rischio nei suoi due aspetti di organizzazione e memoria. Prevede un'uscita al mese con relativi dispositivi pedagogici e di cura. Il progetto ha preso sempre più una connotazione tutta al femminile. Trekking, arrampicata, canyoning, bivacco, ferrate e normali dolomitiche, ciaspe sulla neve, breathwalking-nordic walking, yoga ed ecotuning, spleologia, gara di orienteering con la comunità Silesia,  le attività proposte alle donne. Con anche 2 viaggi di 2 giorni: il primo sarà a Sentieri di libertà in Sardegna.

Inoltre dedica alcune uscite all'outdoor con i bimbi in ambiente: per imparare ad accompagnare all'atteggiamento esplorativo anche i propri figli. Con i bimbi il rafting, il gioco sulla neve e il contatto con il cane in un centro di educazione cinofila, con gli asini e l'onoterapia, con i rapaci e la falconeria, con il trekking sensoriale e lo yoga e l'ecotuning.

Infine dedica 2 uscite all'equipe e all'outdoor con finalità di team building, in chiave più incentive che di outdoor training management. Una utilizzando il rafting e una utilizzando la barca a vela.

Progetto:

Metaxù - Una via di mezzo

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo, Marco Spazzini

Anno di realizzazione:

2014-15

 

Committenti:

Serd Dolo e comunità terapeutica G.Olivotti (associazione Incontro e Presenza), comunità Emmaus Zelarino (Ve)

Partners:

 comunità terapeutiche Comuve e scuola di alpinismo Bortoluzzi del Cai di Dolo, guida alpina Marco Spazzini

Abstract:

1 Corso ALS di arrampicata libera speciale riconosciuto dal Cai Nazionale. L'arrampicata e la sua formazione sono mezzi per lavorare sulla gestione delle passioni e il controllo dell'arousal emotivo. Progetto di riabilitazione per le dipendenze erogato da un SerD. Allenarsi ad esporsi ai propri limiti, per diventare guerrieri di roccia (Rock warrior) : guerriero è chi sa stare di fronte alla propria fragilità non chi la vince sempre.

Progetto:

Metaxù - Una via di mezzo

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo, Marco Spazzini

Anno di realizzazione:

2015-16

 

Committenti:

Serd Dolo e comunità terapeutica G.Olivotti (associazione Incontro e Presenza), comunità Emmaus Zelarino (Ve), Comunità Casa Aurora (Mestre-Venezia)

Partners:

alcuni istruttori del Cai di Dolo (Giorgio Ferrari), guida alpina Marco Spazzini

Abstract:

2 Corsi ALS di arrampicata libera speciale L'arrampicata e la sua formazione sono mezzi per lavorare sulla gestione delle passioni e il controllo dell'arousal emotivo. Progetto di riabilitazione per le dipendenze erogato da un SerD. Allenarsi ad esporsi ai propri limiti, per diventare guerrieri di roccia (Rock warrior) : guerriero è chi sa stare di fronte alla propria fragilità non chi la vince sempre.

Sistema di valutazione: Scheda osservativa di arrampicata rielaborata alla luce di ICF Dipendenze.

Progetto:

Metaxù - Una via di mezzo

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo, Marco Spazzini

Anno di realizzazione:

2017

 

Committenti:

comunità terapeutica G.Olivotti (associazione Incontro e Presenza), comunità Emmaus Zelarino (Ve), Comunità Casa Aurora (Mestre-Venezia)

Partners:

alcuni istruttori del Cai di Dolo (Giorgio Ferrari), guida alpina Marco Spazzini

Abstract:

1 Corso ALS di arrampicata libera speciale L'arrampicata e la sua formazione sono mezzi per lavorare sulla gestione delle passioni e il controllo dell'arousal emotivo. Progetto di riabilitazione per le dipendenze erogato da un SerD. Allenarsi ad esporsi ai propri limiti, per diventare guerrieri di roccia (Rock warrior) : guerriero è chi sa stare di fronte alla propria fragilità non chi la vince sempre.

Sistema di valutazione: Scheda osservativa di arrampicata rielaborata alla luce di ICF Dipendenze.

Progetto:

Metaxù - Una via di mezzo

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo, Marco Spazzini

Anno di realizzazione:

2018

 

Committenti:

comunità terapeutica G.Olivotti (associazione Incontro e Presenza), comunità Emmaus Zelarino (Ve), Comunità Casa Aurora (Mestre-Venezia)

Partners:

alcuni istruttori del Cai di Dolo (Giorgio Ferrari), guida alpina Marco Spazzini

Abstract:

2 Corsi ALS di arrampicata libera speciale L'arrampicata e la sua formazione sono mezzi per lavorare sulla gestione delle passioni e il controllo dell'arousal emotivo. Progetto di riabilitazione per le dipendenze erogato da un SerD. Allenarsi ad esporsi ai propri limiti, per diventare guerrieri di roccia (Rock warrior) : guerriero è chi sa stare di fronte alla propria fragilità non chi la vince sempre.

Sistema di valutazione: Scheda osservativa di arrampicata rielaborata alla luce di ICF Dipendenze.

Progetto:

Metaxù - Una via di mezzo VENEZIA

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo, Marco Spazzini

Anno di realizzazione:

2019

 

Committenti:

comunità terapeutica G.Olivotti (associazione Incontro e Presenza), comunità Emmaus Zelarino (Ve), Comunità Casa Aurora (Mestre-Venezia)

Partners:

alcuni istruttori del Cai di Dolo (Giorgio Ferrari), guida alpina Marco Spazzini

Abstract:

2 Corsi ALS di arrampicata libera speciale L'arrampicata e la sua formazione sono mezzi per lavorare sulla gestione delle passioni e il controllo dell'arousal emotivo. Progetto di riabilitazione per le dipendenze erogato da un SerD. Allenarsi ad esporsi ai propri limiti, per diventare guerrieri di roccia (Rock warrior) : guerriero è chi sa stare di fronte alla propria fragilità non chi la vince sempre.

Sistema di valutazione: Scheda osservativa di arrampicata rielaborata alla luce di ICF Dipendenze.

Progetto:

Metaxù - Una via di mezzo PADOVA

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo, Giovanni Zaccaria

Anno di realizzazione:

2019

 

Committenti:

SERD PADOVA-PIOVE DI SACCO-MONSELICE Ulss 6 EUGANEA

Partners:

alcuni istruttori del Cai di Dolo (Giorgio Ferrari), guida alpina Marco Spazzini

Abstract:

1 Corso ALS di arrampicata libera speciale L'arrampicata e la sua formazione sono mezzi per lavorare sulla gestione delle passioni e il controllo dell'arousal emotivo. Progetto di riabilitazione per le dipendenze erogato da un SerD. Allenarsi ad esporsi ai propri limiti, per diventare guerrieri di roccia (Rock warrior) : guerriero è chi sa stare di fronte alla propria fragilità non chi la vince sempre.

Sistema di valutazione: Scheda osservativa di arrampicata rielaborata alla luce di ICF Dipendenze.

Progetto:

Outdoor (alcolismo)

Operatori coinvolti:

Massimo Galiazzo

Anno di realizzazione:

2009

creato il progetto ed i contatti ma non realizzati per inconvenienti burocratici

Committenti:

Comunità San Francesco settore alcolismo (Monselice – Padova)

Partners:

 

Abstract:

Stimolare in utenti da lunga dipendenza da alcol un'uscita in ambiente al mese che obbliga ad esporsi alla rottura di schemi ripetitivi e porta all'apprendimento di esperienze nuove. Il progetto cura gli elementi legati all'organizzazione, alla specializzazione di ruoli ed alla memoria dell'esperienza stessa.